Blog

DirectDemocracyS Blog yours projects in every sense!
Font size: +
22 minutes reading time (4475 words)

Politicamente perfetti

italia logo rettan 300 200Abbiamo visto in altri nostri articoli, in varie occasioni, e in modo abbastanza dettagliato, come in tutta la storia dell’umanità, ci siano state molte persone, che con l’intento di controllare, e dirigere le nostre attività, e le nostre vite, ci hanno sempre divisi: con lingue, culture, religioni, e nazionalità, tutte diverse, e varie. Analizziamo brevemente insieme, perché lo hanno fatto?

Quando gli esseri umani erano ancora sugli alberi, e cacciavano, il più forte aveva sempre la parte migliore del cibo, e il ramo più comodo per riposarsi. La natura è così, chi è più forte, ha il “diritto” di avere vantaggi e facilitazioni, in quanto assicura il cibo, la protezione, e sicurezza del gruppo. In natura è anche giusto, che il più forte sia al comando. Ma c’erano sempre, perché fa parte dell’istinto naturale, persone invidiose, che avrebbero fatto qualsiasi cosa, per diventare leader, capo del gruppo, e avrebbero utilizzato, tutti i mezzi per ottenere il potere, il prestigio, ma anche il controllo, e la possibilità di decidere per tutti.

Appena scesi dagli alberi, i nostri antenati avevano bisogno di una persona che guidasse il gruppo, di un capo da seguire, che decidesse la strada da percorrere, e che proteggesse il gruppo. Nel tempo il più forte, si è trasformato nel più potente, e nel più ricco, e successivamente nel più furbo. Sono nati così i primi re, imperatori, condottieri. Già in tutte le fasi appena descritte, c’erano però persone avide, invidiose, ed egoiste, che spesso cercavano di prendere il posto del “più forte”, o del potente di turno, con furbizia, e spesso con metodi poco leali.

Spesso però, i “poteri forti” preferivano stare nascosti, e si accontentavano di controllare semplicemente chi deteneva il potere di decidere, e chi comandava. Per rendervi conto della lotta per il potere, vi basta fare una ricerca sulla durata dei vari imperatori re, imperatori, o condottieri romani, e di come hanno perso la vita (in circostanze varie ma raramente morivano di morte naturale o vecchiaia). In poco tempo dopo essere diventati re, o imperatori, o condottieri, erano aiutati a morire. Si chiama lotta per il potere, non è naturale, e non è giusta. Nel tempo, sempre per dividerci, i potenti delle varie epoche, hanno inventato ideologie, spesso per favorire classi sociali: come il comunismo, il liberismo, capitalismo, socialismo, fascismo, nazismo, e tante altre, che hanno tutte dimostrato i propri limiti, e sono tutte fallite, o stanno per fallire, creando spesso danni enormi all’umanità.

Dopo questa breve premessa, per capire ciò che c’era, parliamo un po’ di politica.

La nostra amata democrazia diretta, prevede che le persone, quindi l’intera popolazione, abbia tutto il potere. Tutto giusto, è normale che il potere sia della popolazione, perché rappresenta coloro che vivono, producono, e sfruttano, un determinato territorio.

Apriamo una parentesi: le frontiere sono divisive, e spesso sono state create in maniera artificiale, non tenendo conto della popolazione che viveva in determinati territori, spesso deportando e mischiando popoli, religioni, e culture diverse. In modo intenzionale, per creare divisioni, rivendicazioni, e possibili scontri, con azioni violente, i popoli, creati artificialmente, erano tra di loro divisi in modo altrettanto artificiale. Creando zone di potenziale conflitto, e lotta anche fratricida, i potenti di ciascun periodo storico, potevano controllare meglio, le menti deboli, di quei tempi. Bastava innescare, anche in modo volontario, una possibilità di conflitto. La storia è piena di avvenimenti, quasi sempre provocati, in cui i deboli subiscono, e soffrono, e i potenti si arricchiscono, anche facendo perdere la corona, e spesso anche la testa ai vari re, imperatori, e condottieri.

Le vecchie aristocrazie, che prevedevano che una persona nata nella classe nobiliare, avesse il diritto di ottenere il potere, e la ricchezza, non in base ai meriti, ma in quanto nata nella “giusta” famiglia. Anche in quei casi, i ricchi e potenti, trovavano un modo, per mantenere il controllo, e il proprio potere di decidere.

Parliamo di nuovo di democrazia diretta, la prima documentata, è quella dell’Antica Grecia. In varie città Stato, la popolazione, era chiamata in piazza, ed era invitata a mettere un sasso in un’urna per dire sì, e in un’altra urna per dire no. Si decideva tutti insieme, a maggioranza semplice. Se vincevano i sì una cosa si faceva, se vincevano i no, non si faceva. In fondo una decisione, o una proposta, o è giusta, oppure sbagliata, o è utile, oppure inutile, o è approvata, oppure non lo è. L’unica vera forma di democrazia, è esistita per pochissimo tempo, perché con lo scoppio di alcune guerre, anche tra le varie città (magari provocate da chi non aveva controllo sulle decisioni), i giovani, erano stati tutti spediti in guerra. Restavano a casa donne, bambini, e anziani. Da quel momento, per moltissimo tempo, e anche ora in molti paesi, i rappresentanti politici, sono sempre stati eletti tra persone anziane. A quei tempi, era molto utile avere rappresentanti politici anziani, perché morivano, e potevano essere cambiati, con altri anziani, relativamente presto. E se non morivano al momento giusto, potevano facilmente essere aiutati a morire, in quanto più deboli. Mettiamo subito in chiaro, che noi amiamo gli anziani, la loro esperienza è utilissima, è un valore inestimabile, ma uno dei nostri scopi, è anche ringiovanire la classe politica mondiale, renderla inclusiva, e ben rappresentata da donne, minoranze sessuali, purché siano tutte persone competenti, oneste, ed elette in base ai meriti. Quindi noi preferiamo una politica giovane, con gli anziani in gruppi di specialisti, per dare supporto ai giovani. Perché non è giusto che un operaio, che fa un lavoro fisico logorante, vada in pensione dopo aver svolto tanti anni di lavoro duro, e un politico non vada mai in pensione. Per non parlare delle problematiche di salute, dei politici troppo anziani. Noi troviamo il modo di utilizzarli, come supporto e guida, di tanti giovani volenterosi. Ringiovanendo la politica, con il nostro metodo innovativo, non si perde l’esperienza degli anziani, ma si trovano posti di lavoro, per tanti giovani che hanno studiato, e sono specializzati, e che senza di noi non avrebbero molte opportunità.

Con la perdita della democrazia diretta, dalla Grecia Antica, non c’è più stato un momento, in cui la popolazione avesse il vero potere. Fino alla nascita di DirectDemocracyS, i potenti, e i ricchi, di ogni periodo storico, potevano facilmente corrompere, i pochi rappresentanti politici, o pochi re, o regine, o nobili, per poter fare il proprio lavoro di controllo, e gestione reale del potere.

Infatti, se con la democrazia diretta, per poter avere il potere di decidere, dovevano corrompere, più della metà della popolazione, per favorire i propri traffici, con la politica rappresentativa, che non è mai stata, e non sarà mai vera democrazia, bastava che il potere economico, corrompesse i vari rappresentanti politici, eletti per fare gli interessi del popolo, e che spesso finivano per fare solo gli interessi dei potenti. Quindi servivano meno soldi investiti, per corrompere meno persone, e più ricchezza per sé stessi. E se un rappresentante politico non si sottometteva, il potere economico, che è molto inventivo, trovava il modo di sostituirlo con uno asservito, e facilmente corruttibile. Sono tanti i casi di politici onesti, coraggiosi, innovatori, uccisi perché non facevano compromessi, con il potere economico.

Non vi stupite più, leggendo queste righe, di semplice storia dell’umanità, che nessuno può contestare, se i primi 282 utenti registrati verificati, che si sono uniti a noi, e hanno ideato tutti i nostri progetti, restano, e resteranno per sempre anonimi? Se ancora siete curiosi di sapere, chi c’è dietro tutto questo, potete anche smettere di leggere, il resto dei nostri articoli. Perché non lo saprete mai, e perché significa, che non capite il rischio reale, per loro, e per le loro famiglie, nel caso in cui si sapesse la loro identità.

Noi cambiamo, e miglioriamo il mondo, ma realizziamo per prima cosa, la fondamentale restituzione del potere alla popolazione.

Noi siamo gli unici al mondo, che hanno un simile metodo di lavoro, uno stile unico, che ci rende fondamentali, per il cambiamento della politica mondiale. Perché ogni nostra regola, è fatta per dare tutto il potere politico, alla popolazione, e visto i precedenti storici, noi ci limitiamo a sorvegliare, e controllare, che i rappresentanti politici, prima di prendere una qualsiasi decisione politica, chiedano sempre un parere vincolante, a chi ha dato loro il potere di rappresentanza. Siamo gli unici al mondo, che danno ai propri elettori, il potere di controllo, totale, e assoluto, sia prima, che durante, e soprattutto dopo le elezioni.

Se in moltissimi casi, nella vecchia politica, dopo essere stati eletti, e dopo aver ricevuto un mandato rappresentativo (che tra l’altro non è nemmeno valido), i rappresentanti politici, con le proprie azioni, deludono i propri elettori, con DirectDemocracyS, il controllo da parte dell’elettore, sull’eletto, quindi del popolo sovrano, sul servitore, è totale, e per tutta la durata del mandato di rappresentanza politica, che nel nostro caso è un mandato valido.

Alcuni si chiedono ancora, perché siamo nati, anche se lo abbiamo spiegato in lunghi articoli, ripeterlo non fa mai male.

Noi siamo nati, per far esistere la democrazia autentica, e non quella falsità che governa il mondo. Ci prendono semplicemente in giro, perché il nostro voto non conta assolutamente nulla. E perché dopo aver dato il potere a un partito, oppure a un rappresentate politico, con la politica attuale, per molti anni, i politici e i partiti, fanno quello che vogliono.

Con noi invece, il controllo è totale, e utilizziamo metodi innovativi, ma molto sicuri, per assicurarci che i nostri rappresentanti politici, non solo mantengano ogni promessa, ma chiedano sempre un parere vincolante, ai propri elettori. Ma non semplici elettori, ma elettori informati, in modo completo, indipendente, competente, libero, onesto, e senza favorire nessuno, se non l’interesse collettivo. Con i gruppi di specialisti, composti da nostri utenti registrati, chi deve decidere, sia elettore che rappresentante politico, lo farà senza nessun errore. Con elettori informati, non sbaglieremo mai, perché nel nostro regolamento, e in ogni nostro articolo, spieghiamo che per noi, conta solo l’interesse di tutta la popolazione, senza favorire mai nessuno dei potenti di turno, e nessuna classe, o associazione, solo il popolo. E noi amiamo tutto il popolo, non solo chi voterà, per i nostri candidati.

Molti ci accuseranno di non essere esattamente, e immediatamente, pura democrazia diretta. Perché fonderemo un partito politico, in ciascun paese del mondo, e perché abbiamo dei rappresentati politici, che saranno eletti nelle istituzioni. Infatti noi all’inizio, siamo una democrazia ibrida. Democrazia diretta internamente, con il controllo assoluto, e completo dei nostri elettori sui propri rappresentanti politici, democrazia rappresentativa per la creazione del partito politico nazionale, e per l’elezione dei rappresentati politici. Facciamo questo, in modo provvisorio, perché uno dei nostri scopi fondamentali, è eliminare il 99% della politica fatta dai partiti politici, e dai rappresentanti politici, per far decidere direttamente alla popolazione. Per raggiungere questo ambizioso risultata, e per creare l’unica autentica democrazia (in cui si decide tutti insieme su tutto), dobbiamo però seguire le regole, e le leggi che prevedono un metodo rappresentativo.

Ci basta per adesso, fare le cose in modo giusto, al nostro interno, e far unire a noi tutta la popolazione mondiale. Una volta ottenuto questo, potremo far decidere a tutte le persone, sul proprio futuro.

Attenzione: eliminando la politica vecchia, rappresentativa, e implementando la nostra giusta democrazia diretta, non muore la politica, anzi diventa più varia, e ci saranno sempre, da parte di tutti: le giuste proposte, dibattiti, discussioni, e votazioni, in gruppi geografici. La politica non muore, ma diventa di tutti.

Ci sarà la politica giusta, basata sulla logica, sul buonsenso, e sulla totale libertà da parte di tutti, di esprimere le proprie idee. Chi si unisce a noi, deve però eliminare la mentalità divisiva, deve rinunciare alle vecchie ideologie tutte fallimentari, e ingiuste, per unirsi all’innovazione.

Adesso vediamo come sarà la nostra politica. Per capire un po’ le differenze, scriviamo ciò che è attualmente la politica vecchia, e ciò che siamo, e ciò facciamo noi. Per ogni domanda, potremmo scrivere articoli interi, e forse un giorno la faremo, ma per adesso riassumiamo in poche righe, le varie risposte.

Vi consigliamo di leggere attentamente tutto, magari un paio di volte, per capire bene le differenze, e perché dall’inizio della nostra storia, ci siamo definiti politicamente perfetti.

Chi c’è dietro?

Adesso, nella vecchia politica, ci sono nomi di dirigenti, ma nessuno ha la garanzia dell’indipendenza, e libertà di prendere decisioni, all’interno dei vecchi partiti. Quindi non sapete chi c’è dietro, al partito, oppure al rappresentante politico che votate.

Da noi, non saprete mai chi c’è dietro, ma non è fondamentale sapere chi ha il merito di aver ideato tutto questo, sono importanti le nostre regole, i nostri valori, e i nostri ideali, tutti di buonsenso. Dietro ogni nostra decisione, ci sono i nostri utenti registrati verificati, che sono i nostri elettori.

Di chi è il partito che voti adesso?

Nella vecchia politica, nessuno non è proprietario del partito, che è di tutti e di nessuno.

Da noi, tutta l’organizzazione politica, tutti i partiti nazionali, tutti i nostri siti web, e tutte le nostre attività, sono di proprietà dei nostri utenti registrati verificati.

Chi vota i leader, chi decide chi comanda?

Nella vecchia politica si decide in vari modi. In molti partiti politici, il leader è votato da una piccola parte dei membri del partito, spesso per acclamazione. Ogni tanto è votato, da un’assemblea, di pochi elettori.

Da noi non esistono leader, ogni nostro utente registrato verificato è il nostro leader, e ha tutto il potere di decidere. Noi abbiamo eliminato del tutto: la lotta per il potere interna, e ogni conflitto d’interesse. Infatti, i rappresentanti politici, si occupano solo di rappresentare i cittadini che li hanno eletti, e non gestiscono i nostri partiti, che sono gestiti dai nostri rappresentanti ufficiali scelti tra i nostri utenti registrati, quindi non esiste lotta per il potere, grazie al nostro metodo a catene collegate, tutti, dal primo all’ultimo, hanno stessi diritti e stessi poteri. Eliminiamo inoltre, il conflitto d’interesse, perché i rappresentanti politici non dovranno favorire il nostro partito, che li appoggerà, sempre in modo leale, perché il partito è di tutti i nostri utenti registrati verificati (elettori), che a loro volta scelgono i rappresentanti politici, nelle varie istituzioni.

Selezione dei candidati. Come è fatta la selezione dei candidati?

Adesso, nella vecchia politica, la selezione dei candidati è fatta dai leader di partito, oppure dai partiti politici. Raramente, o parzialmente, dalla popolazione.

Da noi, la selezione dei candidati, è fatta sempre, e completamente, da tutti i nostri utenti registrati verificati, che eleggono in modo informato, i migliori candidati, per ogni ruolo, da quello locale a quello internazionale.

Valutazione dei candidati. Come sono i rappresentanti politici?

Adesso, sono spesso scelti in base a influenze economiche, oppure in base alla fama, oppure al numero di voti che possono portare al partito. Spesso ottengono ruoli di rappresentanza politica, persone senza adeguata preparazione, oppure persone incapaci, e spesso anche persone completamente inadatte. E molto spesso, persone senza competenza, e senza onestà, gestiscono paesi interi, oppure fanno leggi su argomenti che non conoscono.

Da noi sono candidati, oppure si possono auto candidate, e sono valutati, da gruppi di professionisti, e da gruppi di specialisti (composti interamente da nostri utenti registrati verificati), con una selezione molto rigida, e sono scelti: da tutti i nostri utenti registrati verificati, che vivono in ogni area geografica, conoscendo esattamente tutti i risultati dei test, e delle verifiche sulla competenza, e l’onestà, di ciascun candidato. Sono richieste, per ogni candidatura, capacità specifiche, e ogni persona che è candidata, viene scelta in base alla competenza, all’onestà, alla salute mentale e fisica, al comportamento, e su base meritocratica. È controllato attentamente, prima, durante, e dopo le elezioni, con un metodo innovativo, che previene ogni tipo di problema.

Le promesse prima delle elezioni. Le promesse fatte, si rispettano?

La vecchia politica, e i loro rappresentanti politici, vi avranno fatto un mucchio di promesse, e non le avranno rispettate tutte. Hanno dichiarato tante cose, nella loro storia, e non hanno sempre mantenuto, tutte le dichiarazioni.

Noi, la nuova politica, decidiamo insieme ai nostri utenti registrati verificati, che sono tutti i nostri elettori, ogni dettaglio del programma elettorale. E mettiamo in pratica ogni promessa, nei modi, e nei tempi promessi.

Trovare sempre delle scuse. Certe volte, per scusarsi per non aver mantenuto le promesse elettorali, si trovano alibi?

La vecchia politica, ha lotte interne ed esterne, anche molto dure, per mantenere il potere, o per ottenerlo. Quindi trova sempre il modo di dare la colpa ad altri, all’esterno, o al proprio interno, per i propri fallimenti.

Noi, che siamo innovativi, non dovremo mai trovare scuse, perché gli unici ai quali dobbiamo dare delle spiegazioni, sono i nostri elettori, che insieme a noi decidono sia il programma elettorale, sia la realizzazione di ogni punto del programma, nei modi e nei tempi esatti. Se per caso ci saranno punti di programma, o promesse non mantenute, sia noi, che i nostri rappresentanti politici, lo ammetteremo, e ce ne scuseremo, cercando di trovare i motivi, senza dare la colpa ad altri.

Alleanze, e coalizioni, con altre forze politiche, si faranno?

La vecchia politica, spesso si unisce, o si divide, per interessi politici, ed elettorali. In altri casi le leggi sono fatte, per impedire a un solo partito di governare da solo.

Noi, abbiamo scritto nel nostro regolamento, nel nostro statuto, e in molti articoli, che non faremo mai, e per nessun motivo, nessuna alleanza, oppure coalizione, con altre forze politiche. Questo lo abbiamo deciso, perché siamo completamente incompatibili, con altre forze politiche, a causa della nostra innovazione. Se avremo i voti, e quindi la fiducia della popolazione, sufficienti a governare da soli, ci prenderemo la responsabilità di farlo nel migliore dei modi, nell’interesse di tutta la popolazione.

Se invece non avremo i voti necessari, staremo all’opposizione, sempre con le nostre regole, e con il totale controllo dei nostri elettori, sui di noi. Faremo proposte insieme ai nostri elettori, a chi governerà. E non saremo un’opposizione, che dice no a tutto. Sempre in base alle decisioni dei nostri elettori, voteremo a favore per tutte le leggi, che riterremo utili per la popolazione.

La decisione di non fare alleanze, e coalizioni, è per poter lavorare con il nostro metodo innovativo, al servizio della popolazione. Questa decisione, non ci impedisci di dialogare, e di discutere, con altre forze politiche. Ma per noi, la nostra unità, è fondamentale, e il nostro stile è completamente diverso dalla vecchia politica.

Il mandato popolare di rappresentanza. La politica mondiale è legale?

La vecchia politica, anche quella occidentale, è una falsa democrazia. Il potere non è mai del popolo, ma è nelle mani dei partiti politici, e dei rappresentanti politici, che sono quasi sempre scelti, e nominati, per i voti che possono portare, o per influenze, e ingerenze di vari “poteri forti”, non chiari, e ovviamente difficilmente individuabili. I rappresentanti politici della vecchia politica, non sono scelti in base ai meriti, e gli elettori si limitano a votare, o per il partito o per il politico, senza però avere, un controllo diretto sulle scelte che “il rappresentante politico illegale”, farà durante il suo mandato nelle varie istituzioni. Praticamente, il popolo che dovrebbe detenere il potere, essere il sovrano, per diritto, nelle finte democrazie, conta solamente, e decide solamente, durante le elezioni. Le leggi fatte dai “rappresentanti” di questa finta democrazia, sono tutte fatte in modo illegale, e andranno tutte rifatte, con il coinvolgimento, di tutta la popolazione. Molto spesso le leggi, favoriscono solo una parte della società, o solamente alcune classi sociali. Sono sempre favoriti i poteri economici, perché con la “democrazia” rappresentativa, questi “poteri forti” possono facilmente controllare, e dirigere, tutte le scelte di pochi partiti politici, e dei loro “rappresentanti politici”. Che in quasi tutti i casi, non rappresentano l’interesse della popolazione in generale, ma solo di chi è più forte. Per non parlare di come vivono bene, palazzi eleganti, viaggi in tutto il mondo, e quanti soldi guadagnano, per avere il diritto e il privilegio di decidere a nome nostro. Non solo gli regaliamo il potere, ma anche soldi e ricchezze. La democrazia rappresentativa, è il più grande imbroglio di tutta la storia dell’umanità. Permette ai partiti politici e ai loro rappresentanti, di decidere le regole, a nome del popolo. Sono loro i burattinai, che muovono i fili, e il popolo servitore è il burattino, che esegue gli ordini. Loro sono il direttore d’orchestra, che detta i tempi, e le note, e noi siamo i vari musicisti che seguono lo spartito, senza poter decidere assolutamente niente. Quindi, lo ripetiamo, la vera democrazia non esiste.

Noi di DirectDemocracyS, invertiamo completamente i ruoli, il popolo è sovrano, informato da gruppi di specialisti, quindi è il burattinaio, e i nostri rappresentanti politici, aiutati da gruppi di specialisti, sono i burattini nelle mani del popolo. Con la nostra politica innovativa, prima, durante, e soprattutto dopo le elezioni, il “direttore d’orchestra” che decide il programma musicale, e detta i tempi e le note, è chi deve avere tutto il potere, cioè il popolo sovrano, e i nostri rappresentati politici suonano e cantano quello che gli si ordina. Sembra una cosa strana, che nessuno ha mai vissuto, ma ha un nome, che solo noi abbiamo il diritto di pronunciare, perché solo noi, la mettiamo in pratica: si chiama democrazia. I nostri partiti politici sono di proprietà della popolazione, degli elettori, e non dei “poteri forti”, che perderanno ogni privilegio. Questa è forse la nostra prerogativa principale, mettere in pratica l’unica vera democrazia, donando ai nostri “servitori”, che sono i rappresentanti politici, un autentico e reale mandato rappresentativo. L’unico mandato regolare, in cui prima di decidere ogni cosa, prima di fare qualsiasi azione in nome del popolo, si chieda sempre, un parere vincolante, alle persone che hanno dato questo mandato. Da noi non esistono solo le promesse elettorali, che sono decise tutti insieme, ma anche il controllo completo e totale di ogni attività politica. Si chiama democrazia, non è quasi mai esistita, ma sta’ arrivando, e non ce la faremo rubare da nessuno, mai più.

Partiti e rappresentanti politici tradizionali che litigano, con scontri verbali, accuse, e spesso scontri fisici. DirectDemocracyS, cercherà di fare lo stesso?

La vecchia politica che litiga, che cerca a tutti i costi consenso elettorale, che non mette in pratica la vera libertà e l’autentica democrazia, o che promette e non mantiene, sono tutti motivi per cui siamo nati noi.

La nostra politica innovativa, e nuova, mette al centro di ogni decisione i nostri utenti registrati verificati. Noi ci basiamo sul rispetto reciproco di tutte le persone, quindi non risponderemo mai alle provocazioni. Non perderemo certo tempo a litigare, urlare, prevaricare, ma ci concentreremo solo sul nostro lavoro. Lasceremo ad altri la pessima abitudine, di farsi compatire dalle persone normali, dalle persone civili. Come non perderemo certo tempo prezioso, in programmi televisivi, per gioire dei fallimenti altrui, o per vantarci dei nostri risultati. I nostri rappresentanti politici faranno il necessario, per mantenersi equilibrati, educati, e rispettosi. Il nostro stile, sarà sempre apprezzato, perché è innovativo, come il nostro progetto.

Corruzione. Le persone si fanno spesso tentare, come controlliamo i politici?

La vecchia politica, in molti casi si controlla da sola. Ovvero, quando sono al potere alcuni, controllano altri, e viceversa. Spesso con una Giustizia a orologeria, e con vendette di ogni genere. Ma spesso con casi di corruzione, e comportamenti eticamente sbagliati.

Noi, che siamo innovativi, non avremo nessun genere di problema. I nostri gruppi di sicurezza, interamente composti da nostri utenti registrati, specializzati in controlli di ogni genere, eviteranno ogni problema dal punto di vista della corruzione, e i favoritismi. Noi siamo i primi a controllare noi stessi, quindi siamo innovativi anche in questo.

Difetti della politica. Concludiamo con i difetti, della vecchia politica, e con i nostri.

La vecchia politica la conoscono tutti, quindi evitiamo di parlarne. Sapete benissimo tutti come sono, e quello che hanno fatto nella storia.

Noi, abbiamo un solo difetto, siamo un po’ presuntuosi, diciamo troppo spesso che siamo perfetti, e la perfezione non esiste, oppure è impossibile da raggiungere. Non per noi. Abbiamo la fortuna d'iniziare adesso, quindi nessuno ci può accusare di aver fatto errori, o di aver governato male. Non ci possono accusare di non saper fare opposizione, perché non abbiamo ancora iniziato a fare nulla. Abbiamo però molta ambizione, regole, valori e ideali di buonsenso, basate sulla logica.

Un difetto grande, è che ogni persona, quando legge tutte le nostre regole, trova sempre tantissime cose che vanno bene, ma sono tutte un po’ disordinate. Spesso ripetitive. Ogni elettore, ha ogni motivo per amare la nostra organizzazione politica internazionale, e amerà anche ogni nostro partito politico, e ogni nostra attività.

Un altro difetto è che non abbiamo classi sociali preferite, ma solo la nostra preferenza per tutta la popolazione, quindi alcune persone, di classi sociali più deboli, faticano un po’ a trovare le risposte alle loro legittime domande e richieste.

Un altro difetto, è che non rincorriamo gli elettori, non promettiamo cose irrealizzabili, e non regaliamo niente a nessuno. Magari questo atteggiamento realista, e meritocratico, ci farà perdere qualche elezione, ma siamo sicuri, che nella nostra speriamo e vi auguriamo, lunga storia, questo atteggiamento sarà premiato.

Un altro nostro difetto, è aver rinunciato ai vecchi ideali divisivi, per un ideale basato sulla logica, sul buonsenso, e sul rispetto reciproco delle persone. Anche in questo caso, il tempo, ci darà ragione. Ma se per esempio vediamo in ogni paese del mondo, i partiti per le classi operaie, spesso fanno leggi contro le classi operaie. I partiti per le imprese, spesso aumentano le tasse. I partiti religiosi, spesso fanno leggi che disturbano le religioni. Noi invece aiutiamo tutti allo stesso modo, in base a delle priorità, che ci obbligano a partire sempre, dall’aiutare chi è in difficoltà, senza togliere nulla a chi è ricco con merito, o grazie all’innovazione. Non piaceremo mai ai delinquenti, ai produttori di armi, e forse all’1% delle persone della terra che sono cattive. Ma ci accontenteremo, del restante 99%.

Infine, un nostro grande difetto, è che soprattutto all’inizio, solo una persona da mediamente a molto intelligente, capisce immediatamente le nostre potenzialità, e si unisce a noi immediatamente. La maggioranza, per nostra grande fortuna, preferisce aspettare, per vedere come va. Unendosi tardi, perderà però i vantaggi e le facilitazioni, che è giusto dare ai primi che si fideranno di noi.

La conclusione di questo articolo, intitolato: politicamente perfetti, è senza dubbio politicamente giusti, competenti, e onesti.

Unitevi a noi adesso, non perdete tempo, e fate conoscere a più persone possibile, la nostra, e vostra grandiosa innovazione.

Altrimenti, tenetevi pure la vecchia politica. Ma prima rileggetevi i nostri articoli, e le nostre regole. E scegliete con la mente, e con il cuore. Con infinito amore, rispetto, stima, i più distinti saluti, e i migliori auguri.

DirectDemocracyS, la tua politica, i tuoi progetti, veramente in tutti i sensi!

0
×
Stay Informed

When you subscribe to the blog, we will send you an e-mail when there are new updates on the site so you wouldn't miss them.

በፖለቲካዊ መልኩ ፍጹም Politically perfect
अर्थशास्त्र और वित्त कार्यक्रम
 

Comments

No comments made yet. Be the first to submit a comment
Already Registered? Login Here
Monday, 05 December 2022

Captcha Image

Main Menu

Latest News

Discover our Latest News

Official Rules. Registration and creation of personal profile. Anonmity. DirectDemocracyS, and all related projects, ...

Read More...

Based on the rules, of DirectDemocracyS, the Regulation Group was formed. Amendment proposals. Your own modifications ...

Read More...

Regulation group. The Official Rules of DirectDemocracyS, and all related projects, have been created, by various group...

Read More...

Registration, and creation of personal profiles. We receive many messages, and we need to clarify some very important c...

Read More...

One of our rules requires and obliges anyone who joins us to work, together with all of us, for about 20 minutes a day, ...

Read More...

Anyone who registers and creates a personal profile on our website, and then joins us, generally does so out of simple...

Read More...

The human being, is a social animal. The basis of the company is made up of many families. For almost all of us, the fam...

Read More...

The State, or the public sector, have always been seen as enemies, or as strict controllers, of compliance with the Law....

Read More...
No More Articles