Blog

DirectDemocracyS Blog yours projects in every sense!
Font size: +
17 minutes reading time (3393 words)

Politica italiana

La politica italiana.

Sei stanco di vedere persone, e partiti, che continuano a cambiare idea, dopo aver garantito, e dichiarato alcune cose, in poco tempo cambiano idea, pur essendo sicuri di fare solo il proprio interesse, individuale, e di partito?

Sei stanco di vedere persone, chiaramente (totalmente o parzialmente) incompetenti, e senza dubbio poco preparate, occuparsi di temi importanti per le persone?

Sei stanco di vedere persone indagate, a volte (troppo spesso) già condannate, per vari reati, occuparsi di politica?

Sei stanco di vivere la politica da spettatore impotente, e vuoi diventare il vero protagonista, impegnandoti anche in prima persona?

Sei stanco di vivere la politica da "tifoso", di "squadre" troppo spesso composte da persone che pensano ai loro interessi, e voi essere tu a decidere tutto?

Se la risposta a tutte le domande è "sì, io sono stanco", allora questo è il tuo progetto politico.

Noi partiamo da 0.

Abbiamo alcune regole di base, sulle quali non accettiamo nessun tipo di imposizione, e non sono contrattabili. 

Vi sfidiamo, comunque, a non essere d'accordo con noi. Sono regole che secondo noi, dovrebbero essere valide per tutti i soggetti politici.

Il nostro programma politico, invece, parte da alcune considerazioni generali, e sarà discusso, ed eventualmente migliorato, non stravolto, almeno nelle parti più importanti, con tutti i nostri utenti registrati.

Regole di base. 

• L'unico portale web ufficiale, su cui si discutono, e si decidono, tutte le nostre attività, è su directdemocracys.org. 

• Le nostre pagine di presentazione, sui vari social network, sono solo allo scopo di far conoscere l'esistenza del nostro portale web ufficiale, non hanno nessun diritto di svolgere attività effettiva, ma solo promuovere directdemocracys.org, e directdemocracy. 

• Solo i nostri utenti registrati, secondo le nostre regole, possono votare, ed essere candidati, e votati. 

• Ogni utente deve essere assolutamente riconoscibile, dai nostri gestori (solo dal SuperAdministrator, o GreatReferee), anche se per semplicità sul nostro portale web, può usare un nickname (nome utente anonimo). 

• Sui nostri portali web, sono possibili confronti, basati sul rispetto reciproco, e la buona educazione. Le persone volgari, maleducate, e senza rispetto per il prossimo, saranno immediatamente ammoniti, ed in caso di recidiva espulsi, senza diritto di tornare.

• Nel nostro portale web, possono registrarsi persone di tutte le età, per i minori di anni 18, è obbligatorio ottenere l'autorizzazione dei genitori, ed essere controllati da questi, in base ai nostri regolamenti. 

È ovvio che per alcuni ruoli, e per alcuni argomenti, è obbligatoria la maggiore età. 

Programma politico di base.

Destra, sinistra, centro?

Noi non siamo facilmente collocabili, dal punto di vista tradizionale, per comodità, in Parlamento, potremmo collocarci al centro, sia verso destra che verso sinistra.

Le nostre "anime".Noi consideriamo una ricchezza, avere varie "anime" al nostro interno, da altri movimenti politici, purché rispettino i nostri regolamenti, e siano rispettosi dei nostri utenti registrati. 

Non accettiamo gli estremisti, perché difficilmente saranno compatibili, con i nostri progetti.Indagati, e condannati.

Per noi i reati penali sono gravi, pertanto non si fanno distinguo, tra l'uno e l'altro. 

Chi è stato condannato, non può candidarsi, per diventare nostro rappresentate politico, ed essere nominato per partecipare alle elezioni.

Per i reati di evasione fiscale, non ci possono essere compromessi, e rendono i colpevoli, incompatibili con i nostri progetti, e con le nostre attività. 

Chi è stato condannato, non può candidarsi, per diventare nostro rappresentate politico, ed essere nominato per partecipare alle elezioni.

Mai e per nessun motivo, una persona condannata, in via definitiva, dopo aver esaurito tutti gli appelli, potrà essere candidato, e partecipare alle elezioni online, e successivamente a quelle locali, nazionali, o internazionali.

Mai e per nessun motivo, una persona può fare da "prestanome", e partecipare alle elezioni online, e successivamente reali, ad una persona condannata in via definitiva.

Mai e per nessun motivo, saranno proposte persone, che non abbiano dimostrato, oppure dimostrino, una buona preparazione, specifica, per ricoprire un certo ruolo politico. 

La specializzazione sul campo, a spese delle persone, non è ammessa, ci si candida per ruoli che si conoscono profondamente, e si ha la giusta preparazione scolastica, e lavorativa, nei vari ruoli.

Premettendo che, fino a prova contraria, chiunque è indagato, per noi, e per la Legge, è un presunto innocente, noi non accettiamo persone indagate come candidato, sia per le elezioni online, che per quelle reali, nel nostro movimento politico. Pertanto chiunque prima, durante, o dopo le nostre attività, risulterà indagato, deve dimettersi da ogni incarico, potendo tornare quando risulterà innocente, oppure dopo essere stato sospeso, verrà definitivamente espulso in caso di condanna.

Ma avendo esperienze, e avendo visto, che in certi casi (fortunatamente rari), alcuni giudici (fortunatamente pochi), hanno favorito l'eliminazione, per vie giudiziarie, di certi politici, spesso a favore di altri, i nostri candidati, ed i nostri eletti, godono dell'appoggio, dell'aiuto, e del sostegno, di directdemocracys.org, tramite tutti i nostri utenti registrati.

Se però, le nostre indagini interne (organizzate dal nostro gruppo security), propendono per una colpevolezza, il nostro sostegno viene subito ritirato.

Le persone giuste, al posto giusto.

Con la premessa che nessuno sarà discriminato, una delle nostre principali regole, prevede, che per ciascun argomento, per ciascuna attività, per ciascun ruolo politico, siano scelte le persone più esperte, preparate, non vogliamo vedere persone incompetenti, senza una buona cultura generale. 

Soprattutto per incarichi internazionali, devono conoscere in modo ottimale, le principali lingue straniere. Quindi l'unica discriminante, è il proprio comportamento, e la propria competenza.

Questa regola, è fatta perché, per quanto possa sembrare ovvia, in molti casi, persone senza nessuna preparazione, sono arrivate in ruoli importanti, spesso causando gravi danni in vari settori, e non facendo un buon servizio per il paese.

Alcuni commenti sulla politica interna.Per quanto riguarda DirectDemocracys Italia, siamo convinti che vi siano negli elettori, una vera maggioranza, che non si riconosce più in nessun partito. 

Parliamo un po' dei vari partiti.

Il Movimento 5 Stelle, che era la grande speranza, sia per noi, che per molti italiani, ha fatto troppi compromessi, stravolgendo sia gli ideali nobili che lo avevano costituito, che i propri programmi, arrivando a compromessi di tutti i tipi, con risultati spesso poco efficienti. 

Troppo spesso il partito del "cambiamento" si è ritrovato ad essere più o meno uguale ai vecchi partiti. Inoltre la maggioranza delle persone, che sono state proposte in vari ruoli, erano con una cultura generale, oppure con capacità, veramente limitate, o poco capaci. 

Si è passati da un Movimento con ideali nobili, al solito partito politico tradizionale, che fatica a tener unito il proprio elettorato, deluso dalle troppe contradizioni interne, e dalle troppe volte in cui si diceva una cosa, e se ne faceva un'altra. Uno vale uno, ma si vota sulla piattaforma, solo su alcuni temi, spesso con poche alternative. 

Non ha promosso le meritocrazie, ma i voti virtuali maggiori, i cosiddetti "like". Da noi si vota su tutto, e si deve sempre chiedere il parere ai nostri utenti registrati. 

Su ogni decisione presa, e dopo un dibattito interno, in cui ogni persona ha il diritto di dare il proprio contributo. Nei 5 stelle, ci sono poche discussioni interne, e con uno strapotere, di personaggi di dubbia cultura. 

Un altro grave difetto, è vedere troppe volte nello sviluppo di attività economiche, intrighi oppure danni ambientali, che spesso non ci sono. 

Si deve essere ecologici, l'ambiente è fondamentale, ma va conciliato con lo sviluppo economico, e non estremizzando i concetti. Sia chiaro che noi, non abbiamo copiato nessuno, al massimo abbiamo utilizzato metodi simili, solo che non abbiamo leader politici, ma politici al servizio dei loro elettori, e delle brave persone. 

Inoltre la Democrazia Diretta, per chi non lo sapesse, risale alla Grecia Antica, quando il popolo, doveva esprimersi, per ogni decisione da prendere nelle varie città Stato, mettendo un sasso, in una delle urne, in base alla risposta preferita. Adesso il sasso, è il voto sicuro, e trasparente, online. Quindi, nessuno ha il Diritto d'Autore, per questo metodo politico. Noi però, a differenza dei 5 Stelle, prima di iniziare le discussioni per un accordo politico, per la formazione di un nuovo Governo, presentiamo i pro e i contro, iniziamo una discussione, e poi votiamo se iniziare o meno la collaborazione, ed anche in che termini negoziare. 

Noi siamo fatti così, ci piace che siano i nostri membri a decidere su tutto, e non i nostri rappresentanti o "capi" politici.

La Lega, un partito che poco tempo fa era in ascesa. Un leader carismatico, molto "terra terra" che parla alla "pancia" della gente. Sia il partito, che Matteo Salvini, secondo il nostro parere condiviso, hanno alcuni gravi difetti, che non permettono risultati concreti e duraturi. 

Non si può promettere la "tassa piatta", che seppur molto utile in alcuni paesi, in una Italia che secondo alcune stime, si evade circa 200 miliardi di Euro in un anno, è totalmente impresentabile. In un paese come il nostro dove le mafie, hanno un giro d'affari di circa 300 miliardi di Euro. Diminuire le tasse ad una sola aliquota, non farebbe del nostro paese un "paradiso" fiscale, ma ridurrebbe enormemente le entrate dello Stato, con riduzione dei servizi. Chi non paga le tasse "esagerate", di adesso, non inizierà certo a pagarle se saranno ridotte. Per quale motivo dovrebbe farlo? Inoltre dobbiamo garantire servizi migliori, ricerca, scuola, investimenti pubblici e spese correnti dello Stato. Meno soldi, all'improvviso, significa bloccare il Paese. Una soluzione? Ve la diamo noi, gratis, magari se in futuro governerete, la potete usare. Combattere seriamente, in modo efficace, ed in modo agguerrito, l'evasione fiscale, e le mafie. Non con minacce con il carcere, ma con la confisca dei beni, sia propri che dei vari prestanome. Far scendere le tasse, in modo equilibrato, facendo aumentare gli investimenti per i servizi, cominciare subito la riduzione del "debito" pubblico, ma in modo proporzionato con le maggiori entrate. 

Il tema però più indigesto per noi, è sull'immigrazione. Partendo dal presupposto che gli italiani erano storicamente, un popolo pacifico, composto da parsone con una fantasia ed un intelletto molto sviluppati. Noi italiani, volenti o nolenti, siamo stati, siamo, e saremo per sempre, un popolo di emigranti. Si cari amici della Lega, e per i paesi in cui emigriamo, siamo considerati "immigrati". Non serve spiegare, che noi non esportiamo solo brave persone, abbiamo esportato anche, mafia, criminali, assassini, e persone poco raccomandabili. Non siamo stati trattati bene, ma lo ripetiamo, siamo stati "sopportati". Spesso con generalizzazioni sul nostro Paese e su di noi, non molto carine, ma, lo diciamo di nuovo, ci hanno sopportati. All'improvviso, grazie a politiche sull'immigrazione poco fortunate, per non dire disastrose, ci ritroviamo un Paese di razzisti, con la paura, anzi il terrore, di chi ha un colore diverso della pelle, o chi prega in un modo diverso, o chi semplicemente ha un'altra cultura. Siete riusciti a farci odiare, non solo chi viene a delinquere, ma anche chi viene da noi per una vita migliore, ed anche (purtroppo) chi scappa da fame, guerre, malattie, discriminazioni, e soprusi. Vanno odiate solo le persone che non rispettano le Leggi, le altre vanno aiutate. Chiudere i porti ha aiutato? Ha diminuito gli sbarchi, quindi anche le partenze. Ma i flussi migratori, si possono fermare, solo in un modo. Garantendo uno sviluppo nei paesi di partenza. Si, sviluppo, e non più sfruttamento indiscriminato, e distruttivo. Per questo noi, stiamo organizzando anche DirectDemocracyS, a livello internazionale. Tutti i paesi insieme, possiamo lottare attivamente, contro il traffico di persone.

Partito Democratico, una forza politica, con pochi pregi, e che ha tantissimi difetti, forse il più grave, è pensare che si può essere sempre al Governo, vincendo raramente, se non quasi mai, alle elezioni. Molti credono che con strane alleanze, facendo concessioni, si può guidare un Paese come l'Italia fuori dalle "sabbie mobili". Hanno sempre bisogno di un nemico, sia fisico (Berlusconi, Salvini ecc. ecc.), che ideologico (fascismo, nazismo, estremismo). 

Ma una ideologia l'avevano, quella comunista, bella, lodevole, ma utopica, come tutte le dittature. Sarebbe bello poter essere tutti uguali, tutti buoni, bravi e belli. Ma le persone non son tutte uguali, e nei paesi comunisti, la fantasia dell'imprenditore serio ed onesto, a causa dello statalismo, non esisteva. 

Poi avete "sedotto" l'ala sinistra della ex DC, opportunisti, e politici di mestiere, ma concretamente poco incisivi, e sempre pronti a cambiare casacca. Quasi sempre senza un vero leader, ma con tante correnti, che invece di costruire qualcosa di serio, litigano sempre per tutto, e non sono d'accordo su quasi nulla. È il partito delle dichiarazioni smentite. Un giorno dice una cosa il giorno dopo, ma spesso lo stesso giorno, il contrario. 

Non ci dilunghiamo con troppi esempi, ma ce ne sono a migliaia. Per esempio alcune dichiarazioni del ex Segretario Zingaretti. 1) "Mai un accordo politico con i 5 Stelle". Poco dopo, Renzi (che poi ha fondato un partito nuovo) dichiara "Si ad accordo con i 5 Stelle". Zingaretti subito dopo "Si ad accordo con i 5 Stelle". 2) Zingaretti: "mai accordo con Conte Premier, serve discontinuità". Subito dopo "Conte ottimo come Presidente del Consiglio". 3) "Vice Premier uno, e solo del PD". Subito dopo "ok a 2 Vice Premier". Alcuni giorni dopo "non serve nessun Vice Premier". 

Spesso i loro elettori, li votano, non per i programmi, ma per le vecchie ideologie, oppure per non votare altri, considerati, certe volte a ragione mene onesti.

Forza Italia, praticamente un ex partito, con un ex leader, che paga caro alcune scelte del passato, discutibili e poco ispirate. Con moltissimi, troppi corrotti all'interno, di cui difficilmente si libererà nel futuro immediato. Ha avuto il potere, per tanti anni, spesso con uomini opportunisti, che hanno tradito, non solo il partito, ma soprattutto il proprio elettorato. Berlusconi ha certamente avuto coraggio, ma anche l'interesse, ad entrare in politica, ma si è circondato di persone poco utili, e spesso traditori.

Fratelli d'Italia, una destra serve al paese, ma non una in cui ci siamo così tante persone indagate, e spesso condannate. La Destra vera, deve avere una colonna vertebrale, e non passare di qua e di là in base ai propri interessi. Per quello, non vediamo come sia possibile, un'alleanza tra un partito di Unità Nazionale, con un partito di Autonomie Larghe. Forse per il potere e le poltrone? Complimenti però ad alcune persone, che hanno una buona quota di ammirazione, da parte di molti elettori, che non voteranno mai centristi, o a sinistra. Ma appena apparirà un partito onesto, non esiteranno a votarlo.

Le altre forze politiche, per quanto stimabili ed ideologicamente accettabili, non riusciranno mai ad avere abbastanza voti, perché troppo piccole, e con programmi limitatamente distinguibili, da altre forze politiche "maggiori".

Parlare di LEU (liberi ed uguali), un rispettabile partito di sinistra, con all'interno grandi personalità, che soffrono nel vedere un PD servo delle banche e dei "poteri forti". Anche alcuni loro leader, hanno avuto le loro occasioni, sprecate, avrebbero potuto rubare voti al partito maggiore, ma non lo hanno fatto, forse per paura dei giudici, che sono di sinistra, ma non sinistra estrema.

Italia Viva, praticamente, potrebbe cambiare il nome, in Italia Poca (per non dire peggio, defunta), con un Matteo Renzi, che un giorno si, e l'altro pure, minacciava di far saltare tutto il Governo (e alla fine ce l'ha fatta avendo forse garanzie, che sarà nominato Draghi, uno che mette le cose a posto, se lo ricordano con affetto, i nostri amici greci). Hanno il terrore delle elezioni, perché con i suoi "leader", ed alcuni loro rappresentanti, non potrà certo ben figurare. Gli italiani non votano chi si stacca da un partito, lo dimostrano i vari Casini, Fini, Alfano, finiti nel dimenticatoio dopo aver "tradito" e fatto scissioni. Però in queste ore (l'articolo originale è del 13.01.2021), si sono dimesse le "ministre" di Italia Viva nel Governo, creando una situazione difficile da gestire per le forze di maggioranza.

Poi abbiamo Più Europa, che vuole un Italia succube, ai poteri dell'Europa (Germania e Francia), che in pochi anni sia commissariata, o che voti tutte le leggi contro gli interessi italiani, senza neanche provare ad opporsi, ai vari soprusi.

ItalExit, invece vuole uscire dall'Europa, sul modello Brexit, con una nuova moneta, e un'inflazione a 2 cifre, non al 2%, ma al 20. Non abbiamo per ora, nessuna possibilità di competere, soli, nel mercato mondiale. Non abbiamo più niente, nessuna impresa italiana (ci hanno aiutato tutte le forze politiche, a non avere, praticamente più niente) al 100%, ma neanche al 50%. Secondo noi, l'Europa va cambiata, con le leggi, non con l'uscita. Proteggere i nostri interessi con coraggio, con forza, e senza compromessi. Se per caso, non saremo ascoltati, ed assecondati, in Europa, allora penseremo ad andare via. Ma prima dobbiamo presentarci in modo serio, con persone oneste, che senza nessun timore, dimostrino che oltre alla fantasia, alle idee, abbiamo anche un paese affidabile.

Ecco, adesso che ci siamo fatti odiare da tutti, ed aver criticato tutti, passiamo ad elencare alcune nostre idee, principii di base.

Per il programma politico dettagliato scriveremo un altro articolo, in questo non entriamo nei dettagli, ma valutiamo, in modo onesto, la situazione attuale.

Con alcune premesseGli italiani, in generale, vedono la politica, come la tifoseria di calcio, molti tifano per le grandi squadre, perché vincono più spesso. 

Non parliamo di ciascun partito e movimento qui, ma apriremo senz'altro alcune discussioni in altri spazi pubblici.E noi cosa abbiamo di diverso?

Per prima cosa, da noi, nella nostra grande famiglia, non entra chiunque.Gli utenti saranno scelti, ammessi, e tenuti, solo se sono al 100%, disposti a rispettare le nostre regole, e i nostri programmi politici.

Non ci interessa avere tante persone, che litighino su tutto, amiamo il confronto, ma fatto nel modo giusto, avendo come interesse, solo in bene comune. 

Discussioni sì, ma sui dettagli, non sulle regole di base, e sui concetti principali, che sono stati fatti, con molte discussioni interne, per offrire il miglio programma politico del mondo.

Quindi chi non è d'accordo sui vari argomenti generali e sulle nostre soluzioni, se ne può stare fuori. Persone che vivono sui social network o su internet, vedendo cospirazioni ed intrighi, e che per poter dire qualcosa, devono per forza cercare le risposte, su un motore di ricerca, senza nessuna cultura generale, può continuare a farsi prendere in giro dagli attuali partiti. 

Chi non ha una cultura, e conoscenze specifiche, di alcuni argomenti, è invitato a non commentali. Allora voi vi chiederete, giustamente, ed io a cosa servo? Tu servi a trovare soluzioni, a dare il tuo contributo, ad avere idee, che unite alle nostre, facciano di DirectDemocracyS, il tuo partito ideale. Un'organizzazione politica che non dà la colpa solo ai politici, ma anche agli elettori. Basta dire: siamo governati male. Adesso si deve dire, ho votato male, e non mi sono impegnato, a farli impegnare. A rispettare i programmi, senza compromessi. Basta promettere, si deve fare.

Non ci interessa dare la colpa ad altri, ci piacerebbe aver esagerato, ma purtroppo è la triste e sconsolante verità.

Ci penserà la storia a dare a ciascuno le proprie responsabilità.In molti casi neppure gli storici, non riescono a chiarire tutto, e sono spesso faziosi, ma ne parleremo in un altro momento.

Se avremo i voti necessari, lavoreremo tutti insieme, per il bene dell'umanità, sia internazionale, che nazionale, che locali.Questa è solo la prima parte, di questo grande progetto politico, che possiamo concretizzare solo con il tuo aiuto. Fai conoscere a più persone possibile il nostro portale web.

Registrati e crea il tuo profilo personale, in base ai nostri regolamenti. Dimostra di essere una persona affidabile, che applica il rispetto reciproco. Impegnati politicamente, anche solo nel tuo tempo libero, oppure fallo come professione, portando avanti le tue idee, confrontandoti con altri utenti, magari unendo gli sforzi, per rende l'Italia, un Paese migliore, e per aiutare le tante persone, che hanno veramente bisogno di un futuro migliore.

Abbiamo la nostra piattaforma, su un server estero, con le migliori protezioni, ed i migliori sistemi di sicurezza, costantemente aggiornati. Sempre per motivi di sicurezza, la creazione del profilo personale, è possibile, secondo regole alquanto rigide. Seguite le istruzioni dei nostri articoli. Tutto è semplice, veloce, sicuro, gratuito, e senza nessun impegno da parte tua.

Benvenuto nella nostra grande famiglia.

P.S. Nei nostri articoli, spesso ci rivolgiamo a te, al maschile. Per semplicità, ma ti assicuriamo che noi siamo assolutamente, per la parità di genere. A noi interessa avere con noi brave persone. Non uomini, o donne. Solo brave persone. Con pregi e difetti.

Continua a visitare i nostri portali web, e tieniti aggiornato!

1
×
Stay Informed

When you subscribe to the blog, we will send you an e-mail when there are new updates on the site so you wouldn't miss them.

Parliamo anche un po' di noi. Siamo una democrazia...
First results
 

Comments

No comments made yet. Be the first to submit a comment
Already Registered? Login Here
Monday, 05 December 2022

Captcha Image

Main Menu

Latest News

Discover our Latest News

Official Rules. Registration and creation of personal profile. Anonmity. DirectDemocracyS, and all related projects, ...

Read More...

Based on the rules, of DirectDemocracyS, the Regulation Group was formed. Amendment proposals. Your own modifications ...

Read More...

Regulation group. The Official Rules of DirectDemocracyS, and all related projects, have been created, by various group...

Read More...

Registration, and creation of personal profiles. We receive many messages, and we need to clarify some very important c...

Read More...

One of our rules requires and obliges anyone who joins us to work, together with all of us, for about 20 minutes a day, ...

Read More...

Anyone who registers and creates a personal profile on our website, and then joins us, generally does so out of simple...

Read More...

The human being, is a social animal. The basis of the company is made up of many families. For almost all of us, the fam...

Read More...

The State, or the public sector, have always been seen as enemies, or as strict controllers, of compliance with the Law....

Read More...
No More Articles